antiche pagine

antiche pagine

ANTICHE PAGINE XXI mostra mercato del libro e della stampa antichi, del ‘900, da collezione Bologna, Chiostro e prima sala interna della Basilica di San Francesco, piazza Malpighi 9 venerdi 5 maggio 2017, ore 14-19 sabato 6 maggio 2017, ore 9-19 domenica 7 maggio 2017, ore 9-14   [...]

Bologna, venerdì 14 aprile 2017

Bazzano

Il viaggio

                               IL VIAGGIO Fare il libraio, fare questo nostro “mestiere semplice”, come lo defìnì Carlo Alberto Chiesa nei suoi Ricordi, ha voluto dire, per secoli e secoli, nessun (o quasi) cambiamento nel sistema operativo. Oppure le innovazioni, veramente minime, erano delle vere e proprie migliorie lavorative lasciando attentamente fermi i sistemi di gestione e di [...]

Bologna, mercoledì 07 dicembre 2016

librum_meum

pervicacemente cartaceo! archivio cataloghi

In questa sezione trovate l’archivio dei nostri ultimi cataloghi. Cliccate sul link per aprire il file pdf. catalogo 185 (IV) 2016 catalogo 184 (III) 2016 catalogo 183 (II) 2016   catalogo per la mostra del libro antico e di pregio Milano marzo 2016 catalogo 182 (I) 2016 [...]

Bologna, martedì 06 dicembre 2016

alda_merini_3

Per amore del libro

PER AMORE DEL LIBRO Una poesia di Alda Merini dedicata ai giovani A tutti i giovani raccomando: aprite i libri con religione, non guardateli superficialmente, perché in essi è racchiuso il coraggio dei nostri padri. E richiudeteli con dignità quando dovete occuparvi di altre cose. Ma [...]

Bologna, martedì 25 ottobre 2016

Ulrico Hoepli

Tutta colpa di Ulrico

Michele Scherillo nel bel catalogo ragionato “Ulrico Hoepli mezzo secolo di vita editoriale 1872-1922”, scriveva in merito ai Manuali Hoepli: “…. indovinata e fortunatissima intrapresa, che iniziata nel giugno del 1875 col “Manuale del tintore”, è presso a raggiungere i duemila volumi. Un risultato veramente prodigioso. Le ristampe sono continue, incessanti. Non passa un mese, senza che nuovi Manuali, e nuove ristampe dei meglio riusciti tra essi, non si succedano a frotte, a drappelli, a legioni. La raccolta aveva intenti modesti, di diffusione a buon mercato, e in forma piana e popolare, degli elementi di cultura: di scienza pura o applicata, di storia civile e letteraria, di storia e di tecnica delle arti. Ma l’immenso ed insperato successo, le nuove esigenze e la maggior diffusione della cultura, ne hanno trasformati e presso che ingigantiti gli intenti. Questi volumi, di formato sempre piccolo, ma di estensione e comprensione assai varia, costituiscono oramai una vasta e organica Enciclopedia: una delle più vaste Enciclopedie del mondo, ogni articolo della quale è un volume, compilato da uno specialista di fama, e messo via via al corrente delle più recenti ricerche e conquiste degli studi…”.

Bologna, venerdì 30 settembre 2016